Impennata di contagi

14 Dicembre 2021

L'ondata massiccia di contagi che ha investito la Svizzera orientale nell'ultimo mese ha raggiunto le valli meridionali del Cantone e anche la Valposchiavo.

Il fenomeno era pronosticabile ignorandone unicamente la tempistica e l'intensità. Attualmente si registrano numerosi contagi tra i bambini e gli adolescenti. All'interno di alcune classi della scuola elementare e dell'infanzia si contano casi positivi e a distanza di 3 - 7 giorni il contagio ha colpito i rispettivi nuclei familiari. Nel giro di una settimana i casi attivi (positivi) sono passati da 17 a 71 del 13 dicembre.

Raccomandiamo a tutta la popolazione e in particolare alle famiglie con bambini di osservare le norme d'igiene tuttora in vigore. Il virus si propaga più velocemente nell'ambito familiare poiché si eludono le regole fondamentali di comportamento. Vista la stagione fredda invitiamo chiunque avverta sintomi influenzali a recarsi immediatamente dal proprio medico o all'ospedale San Sisto per eseguire il test per arrestare, in caso di positività al Covid-19, la proliferazione del virus.

All'ospedale San Sisto è ricoverata una persona e in Casa Anziani alcuni ospiti si trovano in isolamento perché positivi al Covid-19, il loro stato di salute non desta grosse preoccupazioni. L'evoluzione, vista la situazione sul territorio, potrebbe peggiorare velocemente e incrementare i ricoveri. La prudenza è d'obbligo.

Vaccinazione booster

I vaccini a mRNA (Moderna e Pfizer) proteggono molto bene da forme gravi di Covid-19 con ospedalizzazione. Nelle persone a partire dai 65 anni e con il passare del tempo la protezione può diminuire. A queste persone si raccomanda una vaccinazione di richiamo a partire da 6 mesi dopo l’ultima vaccinazione. Nelle persone di meno di 65 anni, per ora non si osserva alcuna diminuzione della protezione vaccinale da forme gravi della malattia. La protezione da forme lievi della malattia e dalla trasmissione del virus, invece, diminuisce per tutti con il passare del tempo. Per questo raccomandiamo una vaccinazione di richiamo anche a tutte le persone di età compresa tra i 16 e i 64 anni.

Il centro vaccinale dell'ospedale San Sisto sta procedendo alla vaccinazione di richiamo (booster) degli anziani e di tutte le persone che ne hanno fatto richiesta. Sono già state immunizzate 650 persone.

Buoni motivi per farsi vaccinare contro la COVID-19

Vi sono tanti buoni motivi. La vaccinazione è molto importante per combattere la pandemia di Covid-19. Completa gli altri provvedimenti, come le regole di igiene e di comportamento, e protegge dalla malattia, soprattutto dalle sue forme gravi. Più sono le persone vaccinate in Svizzera, più si potrà rinunciare agli altri provvedimenti. La registrazione per la vaccinazione o per il richiamo in uno dei centri cantonali di vaccinazione avviene tramite il sito: Impf-check.ch

Le persone che non dispongono di un accesso internet possono registrarsi chiamando la hotline per la vaccinazione al numero telefonico 081 254 16 00.